Rituali magia nera in cosa consistono

La magia nera si porta dietro un’aura di pericolosità e di mistero, che da sempre affascina moltissimo le persone e non solo gli appassionati al mondo della magia.

Del resto della magia oscura e dei suoi rituali abbiamo sentito parlare in tantissimi libri, film e via dicendo. Si tratta di una realtà che spesso viene narrata secondo esigenze artistiche o letterarie precise, e che di conseguenza rimane misteriosa per la maggior parte delle persone.

Formule, incantesimi, rituali della magia nera spesso sono un vero mistero per tanti, e ne sappiamo qualcosa solo per ciò che viene trasmesso attraverso la cultura popolare, il cinema, le arti.

La magia nera, come si sa, si avvale di riti molto misteriosi, considerati estremamente potenti ed efficaci e finanche pericolosi, se vengono usati per scopi malvagi. Per chi crede nella magia, la magia nera consiste nell’utilizzo delle forze della natura per cercare di ottenere degli scopi che non sono benefici, ma che in genere tendono a danneggiare altre persone.

Ma i rituali di magia nera esistono davvero? Possono realmente far del male, o è tutta una credenza? Come si vedrà esistono diversi riti improntati alla magia oscura e non è affatto dimostrato che funzionino. Tuttavia essi spezzono preludono a atti di violenza o comunque di follia in quanto dimostrano un profondo odio nei confronti della persona oggetto dei rituali di magia nera.

magia-nera

Cosa sono i rituali di magia nera

Esistono davvero tantissimi rituali di rituali di magia nera, elencati nel sito https://www.espertimagianera.com/: sicuramente alcuni dei più noti sono i riti voodoo che sono detti anche riti vudù, ma anche le fatture sono particolarmente famose, soprattutto in alcune zone arretrate del nostro Paese dove la superstizione è molto diffusa.

Note, nel territorio africano, anche la Macumba oppure la c.d. Candomblé, il malocchio e la fattura, che sono usate per attirare sventure, malattie e povertà sulla persona che ne è oggetto.

Possiamo distinguere, fra i rituali di magia nera, alcuni riti in particolare che mirano a danneggiare una persona.

I riti possono richiedere il male della persona sotto diversi punti di vista: ad esempio possono chiedere il fallimento economico, personale, oppure anche sociale della persona stessa, oppure possono usare i riti vudù per cercare di fare male fisico alla persona che si odia. Si possono fare malefici come quelli della legatura, per annientare l’uomo, oppure riti del dominio per cercare di prendere il possesso mentale e psicologico della persona che si vuole danneggiare.

I rituali di magia nera sono inquietanti perché nel loro intento c’è il prendere possesso delle forze dell’altra persona per cercare di danneggiarla e di farle del male.
Ecco perché molte persone che credono nella magia si rifiutano di avere a che fare con i rituali di magia nera.

Lo scopo dei rituali di magia nera

Secondo la tradizione, i rituali di magia nera sono efficaci nel momento in cui non si cerca di danneggiare l’altro, ma proteggersi da qualcosa. In sostanza, quindi, neppure la magia nera – per chi crede – sarebbe votata al male, ma semplicemente all’egoismo, alla tutela di sè stessi.

Tuttavia, i rituali di magia nera sono spesso usati (nella letteratura o nella cronaca) per cercare di danneggiare altre persone.
Il sortilegio, in questo caso, mira ad incanalare la negatività su una persona specifica: ad esempio su qualcuno che, si ritene, abbia fatto del male a noi ed alla nostra famiglia. Allo stesso tempo questi rituali possono essere usati per incanalare odio e cattiveria nei confronti di una persona o più persone che si ritiene ci abbiano danneggiato.

Ovviamente non esiste alcuna evidenza empirica a supporto del fatto che i rituali di magia nera siano effettivamente funzionanti. Molti casi di cronaca infatti riportano ipotesi di persone che sono ricorse ai rituali di magia nera per cercare di danneggiare altri, ovviamente senza riuscirci. Nonostante ciò, i rituali di magia nera sono sicuramente pericolosi in quanto esprimono negatività, odio, rancore, e voglia di danneggiare un altro.

Sono quindi espressioni negative della personalità e spesso tradiscono voglia di controllare il mondo esterno per mezzo della magia per poter danneggiare gli altri.
Ecco perché anche le persone che non credono nella magia, spesso rimangono colpiti e spaventati dai rituali di magia nera, ancora oggi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here