Come recuperare un Rapporto di Coppia

Le relazioni romantiche tra due persone sono tra le maggiori fonti di felicità e significato per molti esseri umani, ma anche causa di tristezza e rimpianti duraturi. Crescendo, impariamo molto sui rapporti di coppia, ma non molto su ciò che serve davvero per mantenere l’amore nel tempo.

Non conosciamo le statistiche, ma ormai è un dato di fatto che una buona parte dei matrimoni finisce con un divorzio . E anche le relazioni più forti a volte si sgretolano a causa dello stress della vita, della routine, della mancata corrispondenza delle aspettative . In questi casi le persone si allontanano e si dividono. Come recuperare un rapporto di coppia logoro che sembra non funzionare piu’ come una volta?

Di seguito abbiamo elaborato una serie di suggerimenti per recuperare un matrimonio in crisi e cercare di riavvicinarvi al vostro partner.

Vi ricordiamo che nei casi estremi ci sono psicoterapeuti che possono aiutare a gestire una relazione in crisi, una dipendenza affettiva eccessiva.

Ascoltare il proprio partner

Quando il tuo partner parla, fai uno sforzo per rimanere mentalmente presente e per ascoltare. Apri il tuo cuore e abbatti le tue difese. Non si tratta di difendersi, ma di cercare di capire il proprio compagno o compagna e imparare a soddisfare le esigenze reciproche.

recuperare-rapporto-di-coppia

Ascolta oltre le sue parole i segni non verbali di emozione. Ha un’espressione arrabbiata sul viso o noti tristezza nei suoi occhi? Il suo linguaggio del corpo è aperto e proteso verso di te o chiuso e sulla difensiva? Cosa pensi che stia provando il tuo partner? Quali sono i bisogni che non vengono soddisfatti (come amore, compagnia, comprensione, controllo o rispetto)? Il modo migliore per calmare un partner arrabbiato è fargli sapere che ascolti e accetti i suoi bisogni insoddisfatti e sei disposto a fare cambiamenti per aiutarli a soddisfarli.

Usa l’empatia

Una volta che pensi di aver capito cosa prova il tuo partner e di averlo verificato con lui, presta attenzione ai sentimenti che provi quando lo osservi , mettiti nei suoi panni, sii empatica.

Empatiia è quella “capacità di porsi nello stato d’animo o nella situazione di un’altra persona“, ovvero cercare di capire sulla propria pelle quello che prova l’altro.

Riesci a provare compassione e fargli sapere che la sua espressione di dolore o rabbia ti colpisce profondamente? Il tuo primo istinto nel sentire l’angoscia del tuo partner potrebbe essere quello di cercare di risolvere il problema o dare consigli. Molte volte, questo è tutto ciò di cui il tuo partner ha bisogno.

Sii gentile e premurosa

Mostra un po ‘di amore e cura condividendo parole e azioni dolci. Le relazioni spesso provano ostilità e risentimento quando una o entrambe le parti si sentono non apprezzate o non amate.

Sia che si tratti di piccoli atti di affetto (come dare una carezza sul viso al tuo ragazzo quando esci di casa al mattino) o mandare un messaggio di testo carino quando si è al lavoro, le piccole cose possono fare molto.

Questo potrebbe non funzionare se sei nel pieno di una crisi matrimoniale. Ma è un buon inizio se ti senti bloccata. Un po ‘di gentilezza potrebbe servire a ricordare che ti preoccupi della relazione. Non devi fingere come se niente fosse accaduto; è solo una piccola spinta nella giusta direzione.

Dare spazio al partner

Dopo che le cose si stanno mettendo male c’è bisogno di spazio. Lascia libero il tuo partner e sii libera anche te di stare un po’ da sola. Molte volte i rapporti finiscono proprio perchè le persone si sentono oppresse, non hanno tempo per i loro hobby, i propri interessi.

  • Evita di aggrapparti : a volte un partner vuole spazio dopo una crisi e l’altro viene percepito come appiccicoso. Potrebbe essere soddisfacente avere il tuo partner nelle vicinanze, ma il tempo necessario per riflettere può rafforzare la relazione a lungo termine. La vicinanza può anche peggiorare le cose quando quella persona ha bisogno di prendersi una pausa.
  • Rifletti : prenditi il ​​tempo per concentrarti anche sui tuoi pensieri e sentimenti.
  • Non punirlo : se il tuo partner dice di aver bisogno di un po ‘di tempo da solo, rispettalo. Non prenderla sul personale e in seguito non pensare di punirlo per questo.

Esprimi il tuo amore

Fai spazio nella tua vita per riconnetterti deliberatamente con i sentimenti amorevoli che provi per il tuo partner, anche se le interazioni recenti ti hanno fatto sentire distante o arrabbiato.

Pensa alle buone qualità che in origine ti avevano attratto. Magari guarda vecchie foto o visualizza momenti speciali della tua relazione, o le speranze e i sogni che hai vissuto insieme. Riesci a trovare un modo per perdonare te stesso e il tuo partner per gli errori che avete commesso e che vi hanno lasciato senza amore? Potresti contattarlo ed esprimere il tuo amore e affetto fisicamente o con azioni, come cucinare un pasto o scrivere un biglietto?

Metti in atto il cambiamento

Il prossimo passo è impegnarsi in azioni intenzionali per rispondere ai bisogni e alle preoccupazioni del proprio partner. 

Per recuperare un rapporto di coppia spesso si deve cambiare. Cambiare atteggiamento, comportamento. Se siete entrati in crisi perchè il tuo compagno chiedeva una tua presenza maggiore, sii piu’ presente.

CHIAMA il tuo partner durante il giorno per farle sapere che stai pensando a lui, spendi meno soldi se cio’ lo rende ansioso . Quando il tuo partner vede che prendi sul serio le sue preoccupazioni, sarà più probabile che si sentano apprezzate e rispettate. Questo può creare un ciclo positivo in cui il tuo partner ti apprezza e si sente più amorevole nei tuoi confronti. Non devi essere perfetta, solo il fatto che ti interessi e stai cercando di cambiare è abbastanza per aiutare la maggior parte delle persone a sentirsi prese sul serio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here